La nostra luce

30 Ottobre 2020

Molto spesso i colleghi fotografi ci chiedono se la luce che usiamo per le nostre fotografie è una luce naturale. Questa domanda ci appaga parecchio, in quanto non si tratta di una finestra vera ma volevamo che sembrasse proprio così.

Si tratta di una parete led composta da tante strisce e diffuse da teli e tende. La usiamo per le sessioni neonato, per alcune fotografie di maternità e per tutta la durata delle sessioni bebè e famiglia.

L’effetto è quello di una vera finestra con tutta la comodità che ne potete immaginare. Zero spazio occupato, zero fili per terra, zero pensieri.

Andiamo nel dettaglio?

Abbiamo acquistato 4 di queste bobine da 5 metri l’una. 4000k fissi e 1200 led per striscia.

Abbiamo formato 10 strisce led distanziate tra loro di 20 cm circa, per un altezza totale di 2m (con il senno di poi avremmo potuto fare anche un metro di più). La lunghezza della parete è di 2,5 metri.

Le strisce led le abbiamo incollato con un biadesivo al muro tramite il loro supporto di metallo.  Le strisce led sono unite tra loro tramite i ganci (vedi foto 3 qui in alto).

In questa scatola ci sono 4 trasformatori (uno per bobina). Prima della scatola c’è interruttore che accende e spegne la parete e sopra l’interruttore trovare il tubo che scorre per tutta l’altezza della parete dove al suo interno ci sono tutti i fili. Affianco all’interruttore c’è il dimer per aumentare e diminuire la potenza del led. Qui ci fermiamo un attimo per spiegare un problema. Diminuendo la potenza abbiamo la presenza nelle fotografie delle bande nere. Questo perchè abbassando la frequenza della corrente probabilmente la nostra macchina fotografica (Sony mirrorless) ha questo problema. Non sappiamo se con le reflex si possa avere lo stesso difetto. Se voleste anche voi fare una parete led con la regolazione della potenza, ricordatevi di acquistare anche i trasformatori che supportano il dimer. Quindi bobine led dimerabili + trasformatori dimerabili.

Montati i led e i trasformatori, messo su una bella tendina di lino bianca, non vi neghiamo che abbiamo passato dei brutti momenti. La luce era troppo dura! Panico.

Abbiamo trovato la soluzione montando un tel di nylon, come quello dei softbox, e una tenda spessa bianca di Ikea. Come ultima tenda abbiamo lasciato quella estetica di lino bianca.

E’ un investimento di circa 1000€. Noi ci siamo fatti aiutare da un nostro caro amico elettricista altrimenti eravamo ancora qui con le strisce led in mano 🙂

E’ tutto ragazzi. Speriamo vi possa essere stato di aiuto questo articolo.

Un abbraccio

SHARE THIS STORY